: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
0163 852011        

: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00    I    0163 852011        

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto
Martedì, 18 Giugno 2019 14:28

PROTEGGERE IL PRATO DAL CALDO ESTIVO

Benché sia apprezzato come elemento “estetico” del giardino, in realtà il prato è vivo ed è importante fare il possibile affinché sia sempre in perfette condizioni, anche perché un tappeto erboso malandato non è esteticamente bello.

In Italia, con ovvie differenze tra nord e sud, il prato vive un rallentamento delle funzioni vegetative in inverno, per poi avere una crescita continua dalla primavera all’autunno. Con due momenti molto critici: il gelo invernale e l’afa estiva.

Oggi vediamo come proteggere il prato dal caldo estivo.

AFA E SICCITA’: COME PROTEGGERE IL PRATO

Per affrontare le avversità, l’erba deve essere forte e resistente e perciò un corretto nutrimento è alla base di un perfetto tappeto erboso.

Per proteggere il prato dal caldo estivo è consigliabile utilizzare, da aprile a maggio a seconda del clima e della latitudine, un fertilizzante antistress. Sono prodotti concepiti specificamente per proteggere il prato dalle avversità, grazie a un elevato contenuto di Potassio, che irrobustisce la struttura del prato aumentandone la resistenza agli stress ambientali, come i picchi di temperatura e la siccità.

Inoltre un equilibrato titolo di Azoto evita un abbondante sviluppo vegetativo, riducendo gli interventi di rasatura, la manutenzione e i consumi idrici.

Si tratta di un prodotto a lenta cessione, quindi un’applicazione è sufficiente per 3-4 mesi.

COME FARE

Distribuite a mano o con l’aiuto di un carrello spandiconcime il concime granulare, avendo cura di spargerlo uniformemente senza concentrazioni localizzate, che potrebbero risultare dannose. Seguite sempre il dosaggio indicato sulle confezioni.

Subito dopo la concimazione, irrigate il tappeto erboso trattato per accelerare il processo di scioglimento dei granuli e l’assorbimento.

Compo Floranid Antistress 2,5 kg

35009139A001

Dettagli Prodotto

€ 20,60


Compo Floranid Prato con Ferro 1,5 kg

06007225A001

Dettagli Prodotto

€ 15,95


KB- Evergreen Antistress 2 Kg Concime

06007164A001

Dettagli Prodotto

€ 14,10


 

Published in Tecnica e cura
Mercoledì, 29 Maggio 2019 12:11

IL PABBIO: COME DIFENDERE IL PRATO

Chi ha la fortuna di avere un prato, sa quanto sia alta la possibilità che crescano delle erbe infestanti. E’ la natura: i semi vengono trasportati dal vento e un tappeto erboso è il posto ideale per crescere.

Se desiderate un prato all’inglese, ordinato e pulito, l’unico modo per liberarsi dalle erbe infestanti è eliminarle con un intervento selettivo, avendo cura di utilizzare un prodotto adatto al tipo di pianta. Esistono infatti piante a foglia larga e a foglia stretta (come la Digitaria, il Giavone, ecc.), che richiedono interventi differenti.

 

IL PABBIO: E’ ORA DELL’ANTIGERMINELLO

Una delle piante infestanti più diffusa in Italia è il Pabbio, una pianta appartenente alla famiglia delle Graminacee che si sviluppa bene su tutti i terreni, fertili e sabbiosi, ma predilige i tappeti erbosi a causa del pH neutro che li caratterizza.

Proprio in questo periodo, tra Aprile e Luglio, il Pabbio mette le radici e si sviluppa in un’inflorescenza piatta e affusolata. Questa Graminacea toglie nutrimento alle altre piante e rovina i prati all’inglese, creando chiazze discontinue nel manto erboso. Inoltre, essendo della stessa famiglia delle erbe che compongono il prato, il Pabbio è molto difficile da eliminare senza causare danni anche alle altre piante circostanti.

Il modo migliore per scongiurare l’avvento di questo fastidioso infestante è agire in modo preventivo effettuando un trattamento con un prodotto antigerminello. Questo particolare diserbante, uccide la pianta in fase di germinazione, impedendo al seme di svilupparsi.

Perchè funzioni, bisogna agire prima della comparsa delle infestanti, e cioè dalla seconda metà di aprile fino a fine maggio, ripetendo il trattamento dopo 40-50 giorni. Bastano due sole applicazioni, per proteggere il prato dagli attacchi del Pabbio per tutta l’esatte.

Se invece il Pabbio è già presente nel manto erboso, esistono in commercio alcuni diserbanti selettivi piuttosto efficaci, da utilizzare già sulla pianta geminata. Questi prodotti riescono a neutralizzare le infestanti e sono al contempo poco dannosi per le altre erbe del prato.

 

Zapi Serby Diserbante 500 ml Totale Residuale

32004212A001

Dettagli Prodotto

€ 17,90


 

Published in Tecnica e cura

Garden Zanet

Azienda Agricola "FLOROVIVAISTICA"
F.lli ZANET di Zanet Enzo

P.Iva 01648660031
Reg. Imp. No 1252/98

Via Valsesia n°8 28077 Prato Sesia (NO)
T 0163.85.20.11
F 0163.85.29.42

Orari

Orari di Apertura
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Tutti i giorni, festivi compresi

Mesi di luglio e agosto, domenica 
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 

Giorni di Chiusura
Pasqua - Ferragosto - Natale - S.Stefano - 1° gennaio

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto