: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
0163 852011        

: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00    I    0163 852011        

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto
Martedì, 26 Marzo 2019 14:56

TUTTO SULLE PIANTE AROMATICHE

Gli aromi non servono solo a insaporire i cibi ma sono anche bellissime piante ornamentali. Il timo, la salvia, il rosmarino abbelliscono l’orto e il balcone con fiori colorati e profumati e all’occorrenza possono essere utilizzate per cucinare e insaporire le pietanze. Quasi tutte le piante aromatiche sono sempreverdi e si adattano bene alle condizioni climatiche del nostro paese. Sono anche perenni e quindi durano nel tempo, a eccezione del basilico che va piantato ogni anno e del prezzemolo che è una pianta biennale.

La primavera è la stagione ideale sia per seminare sia per piantare delle talee, ma per i più inesperti è sicuramente consigliabile l’acquisto di una piantina aromatica già radicata. Tutte le aromatiche devono essere travasate oppure interrate in giardino: quindi è bene munirsi di un terriccio biologico specifico per l’orto e fertilizzanti organici a lento rilascio, sempre naturali e biologici: le aromatiche sono destinate alla coltivazione.

Il nostro invito è non fermarvi alle “classiche” piante aromatiche e di sperimentare nuove coltivazioni e nuovi sapori. La gamma delle piante aromatiche dei garden center è in continuo ampliamento e tra le ultime novità meritano attenzione il Cappero, l’Incenso (Plectranthus), la Mentuccia Romana, il Rafano, la Salvia Ananas e Purpura, la Stevia Rebaudiana, il Timo Variegato o lo Zafferano.

 

Nella seguente tabella sono riportate le indicazioni da seguire per coltivare in modo corretto le piante aromatiche più diffuse. 

TIPO ACQUA SOLE VASO E TERRICCIO SEMINA
Rosmarino 2 volte a settimana pieno sole vaso grosso, almeno 35 cm di diametro. Terriccio e sabbia inizio primavera
Menta 3/4 volte a settimana mezz’ombra vaso di medie dimensioni o balconetta. Terriccio fertile inizio primavera
Basilico abbondante. In estate anche tutti i giorni pieno sole vaso di medie dimensioni, almeno 20 cm di diametro. Terriccio e sabbia metà primavera
Timo 2 volte a settimana pieno sole piccolo vaso. Terriccio ricco di humus inizio primavera
Maggiorana 2/3 volte a settimana pieno sole piccole vaso o balconetta. Terriccio o sabbia metà primavera
Salvia 2 volte a settimana pieno sole vaso di medie dimensioni, almeno 20 cm di diametro. Terriccio e sabbia inizio primavera
Erba cipollina 3/4 volte a settimana pieno sole piccolo vaso o balconetta. Terriccio sabbioso ricco di compost metà primavera
Prezzemolo 3/4 volte a settimana mezz’ombra piccolo vaso. Terriccio ricco di sostanze organiche primavera ed estate

 

Published in Green e flower
Venerdì, 18 Gennaio 2019 14:15

PIANTE AROMATICHE: COME CURARLE IN INVERNO

Coltivare le proprie piante aromatiche è facile e davvero utile. Basta qualche vaso e un po’ di spazio sul balcone per avere una scorta di odori freschi, sempre a portata di mano. Gli aromi non servono solo a insaporire le pietanze, ma arredano anche giardini e terrazzi grazie ai loro bellissimi fiori colorati e alle foglie sempreverdi.

Le piante aromatiche sono molto resistenti e nelle condizioni ottimali possono durare anche per anni. Inoltre si adattano bene al clima mite del nostro paese, a eccezione del basilico che non sopravvive a temperature inferiori ai 10 gradi.

Alloromaggioranamenta rosmarino, sopportano anche le basse temperature e crescono tranquillamente all’aperto. È probabile che le foglie secchino durante l’inverno, ma questo non deve allarmarci; le radici rimangono vive e continuano a nutrirsi anche durante questa stagione. In primavera, dopo che avremo spuntato i rami secchi, queste piante torneranno rinvigorite e si riempiranno di nuova vegetazione.

Alcune piante aromatiche come la salvia, il timo, l’origano e il peperoncino temono le gelate invernali e preferiscono essere poste al riparo, all’interno di una serra. Le piante che crescono in piena terra per resistere al freddo prediligono posizioni riparate, meglio se contro un muro o in una zona soleggiata. Molto importante è la composizione del substrato, che deve essere ricco di ghiaia e molto ben drenato per evitare che l’acqua stagni e congeli nel terreno.

Nelle regioni più fredde, può essere utile anche creare uno strato di pacciamatura, coprendo il terreno con della corteccia, al fine di tenerlo al caldo e proteggerlo dal gelo e dalle piogge eccessive. Per evitare i temuti ristagni, durante la stagione invernale bisogna innaffiare solo di rado, quando le giornate sono soleggiate.

Può essere utile, durante questa fase di riposo vegetativo, somministrare un fertilizzante che incrementi l’attività metabolica della pianta, aiutandola a resistere anche agli inverni più rigidi. Sopratutto le piante in vaso, hanno bisogno di fertilizzanti ricchi di aminoacidi, vitamine e sostanze umiche che aiutano la pianta a resistere meglio alle malattie e alle avversità climatiche. Trattandosi di piante destinate all’alimentazione, meglio scegliere un concime organico, utilizzabile in agricoltura biologica.

ALTEA ATTIVA 300ML

33002828A001

Dettagli Prodotto

€ 10,50


Compo Bio Concime per Piante Aromatiche 500 ml

35009368A001

Dettagli Prodotto

€ 6,25


Compo Bio Terriccio Orto Semina 20 litri

37007126A001

Dettagli Prodotto

€ 4,00


Published in Green e flower

Garden Zanet

Azienda Agricola "FLOROVIVAISTICA"
F.lli ZANET di Zanet Enzo

P.Iva 01648660031
Reg. Imp. No 1252/98

Via Valsesia n°8 28077 Prato Sesia (NO)
T 0163.85.20.11
F 0163.85.29.42

Orari

Orari di Apertura
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Tutti i giorni, festivi compresi

Mesi di luglio e agosto, domenica 
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 

Giorni di Chiusura
Pasqua - Ferragosto - Natale - S.Stefano - 1° gennaio

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto