: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
0163 852011        

: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00    I    0163 852011        

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto

garden zanet blog

Lunedì, 10 Febbraio 2020 10:02

Coltivare in semenzaio a febbraio

Durante il mese di febbraio possiamo iniziare a gettare le basi per il nostro orto, in attesa dell’arrivo della primavera.…
Giovedì, 30 Gennaio 2020 16:23

I concimi per l'orto

Written by

Si definisce "fertile" un terreno ricco di sostanza organica ed elementi nutrienti utili per uno sviluppo florido delle piante.

Si può riconoscere dal colore scuro e dalla consistenza quasi grassa: tende a sporcare le mani ma a scivolare tra le dita senza agglomerarsi. Trattiene l'umidità ma non si impregna: questa caratteristica indica la presenza di materia vegetale in decomposizione.

Un terreno fertile contiene una serie di minerali utili al fabbisogno della pianta. Quelli più importanti per la pianta vengono detti macro-elementi, mentre quelli meno necessari micro-elementi.

I macro-elementi sono Azoto (N), Fosforo (P) e Potassio (K) e sono fondamentali per qualsiasi funzione vitale della pianta, poichè òa loro assenza determina il decadimento e la morte della pianta, e costituiscono la base di qualsiasi concime, indicata come NPK sulle confezioni. Ad esempio, un concime 8-4-4 è formato da 8% di Azoto, 4% di Fosforo e 4% Potassio.

Generalmente i concimi per piante verdi sono ricchi di azoto (utili quindi per spinaci, cavoli, insalata, aromatiche), mentre quelli per piante da fiore hanno una prevalenza di potassio e fosforo (aiutano a far fiorire e a produrre un frutto o una bacca, come pomodoro, peperone, melanzana).

Azoto:

E' presente nei tessuti vegetali in una quantità che può estendersi fino al 5%. E' presente sotto forma di proteine destinate ad avere un ruolo fondamentale nella produzione di clorofilla, nel metabolismo e nella fotosintesi. L’Azoto esercita sui vegetali una potente azione di stimolo della crescita, con foglie di colore verde intenso.

Fosforo:

Il Fosforo è un elemento che trasporta l’energia chimica in tutti gli organi della pianta e interviene direttamente sul metabolismo dei carboidrati. I sintomi della carenza di Fosforo sono la crescita ridotta e la diminuzione della qualità e dello sviluppo di frutti e semi.

Potassio:

Il Potassio invece è responsabile della resistenza della pianta al gelo o alla siccità, regola il processo fotosintetico e incide sulla consistenza e sapore dei frutti.

La concimazione

Esistono due tipi di concimazione: quella detta “di base” che si fa prima di seminare o trapiantare, e quella “di copertura” che si fa durante la coltivazione.

La concimazione di base

Con la prima apportiamo sostanza organica (letame fresco o pellettato) e concimi minerali che contengono Fosforo e Potassio. Se abbiamo intezione di usare il letame pellettato, mettiamone una manciata ogni 5 litri di terriccio.

La concimazione di copertura

Fosforo e Potassio rimangono nel terreno a lungo, mentre l’Azoto è un elemento molto volatile e tende a scomparire in poche settimane.

Come abbiamo accennato, la sua funzione è però molto importante per l’accrescimento fogliare delle piante dell’orto, soprattutto per quelle piante con foglie commestibili, quindi un mese dopo il trapianto, conviene distribuire nuovamente del concime con azoto, per dare una marcia in più agli ortaggi.

La concimazione di copertura è anche un modo per sostenere le piante nella produzione di fiori e frutti.

Ma bisogna non esagerare con i concumi: devono servire per sopperire a quanto dilavato dal terreno. In nessun caso bisogna superare le dosi consigliate ed è comunque bene interrompere le somministrazioni due settimane prima del raccolto per evitare di averne traccia nell’ortaggio.

Lunedì, 20 Gennaio 2020 16:38

La potatura degli alberi da frutto in inverno

Written by

La stagione invernale è il momento in cui la maggior parte delle piante è in riposo vegetativo, proprio per questo è il periodo adatto per potarle. La potatura è utile soprattutto alle piante da frutto – come melo, pero, susino e albicocco – perché li aiuta a produrre molti frutti di giuste dimensioni.

LA POTATURA

Un albero con troppi rami tenderà a produrre molti frutti piccoli: per questo motivo è importante sia accorciare i rami troppo lunghi – soprattutto quelli che crescono verticalmente – sia eliminare i rami in eccedenza, che quelli secchi o morti.

Alla fine si lascerà sulla pianta un numero bilanciato di rami in buona salute e che godono di una giusta esposizione, eliminando circa un terzo dei rami secondari e donando alla pianta una struttura bassa e ordinata.

Si consiglia anche di asportare i rami che crescono all’interno della chioma, e se vi sono ramificazioni che si incrociano o si sfregano, occorre asportarne una. I tagli vanno effettuati appena sopra una gemma rivolta verso l’esterno della pianta. Le gemme che sono verticali andranno invece eliminate.

Guardando la forma delle gemme è anche possibile capire se il ramo sarà “da legno” o “da frutto”.

GLI ATTREZZI

E’ molto importante munirsi degli strumenti da pota adatti, affilati e disinfettati, meglio se in acciaio inossidabile. Se gli attrezzi non sono affilati, possono sfilacciare i rami, causando possibili marciumi e attacchi dei parassiti, mettendo a rischio la salute della pianta.

In commercio esistono numerosi attrezzi da taglio, ognuno concepito per svolgere una funzione specifica: le cesoie per i rami più semplici, gli svettatoi per potare in altezza e i troncarami per i rami più grandi.

Possiamo anche dividere gli attrezzi in base alla forma della lama.

Le forbici “a battente” o “a incudine” sono composte da una lama che termina la sua azione di taglio su un’”incudine” non tagliente posta nella parte inferiore. La lama superiore effettua il taglio, mentre l’incudine inferiore distribuisce la pressione e sostiene il ramo. E’ un sistema di taglio molto potente, ideale per rami secchi e duri.

Le forbici “a passante” o “by pass” sono invece composte, come le comuni forbici, da una lama che sfiora e oltrepassa una controlama, penetrando nel ramo contemporaneamente. Questo sistema di taglio è più preciso e viene preferito per potature di legno giovane e fresco.

Mercoledì, 08 Gennaio 2020 14:46

L'orto a gennaio

Written by

Durante l'inverno, anche se non sembra, il nostro orto continua vivere. E' in questo periodo che si possono iniziare ad effettuare lavori di manutenzione: a gennaio, per esempio, possiamo preparare il terreno, estirpare le vecchie piante, pianificare le coltivazioni future ed iniziare ad effettuare alcune semine.

PREPARAZIONE

Per prima cosa, inizieremo con la vangatura: si frantumano le zolle di terra in superficie e si mescola il substrato per renderlo permeabile ed arieggiato. Andremo a vangare con una profondità di circa 30 centimetri per eliminare tutte le radici, i sassi e i vari residui delle colture delle stagioni precedenti. Dopo che avremo così ripulito il terreno, possiamo distribuire stallatico e concime specifico, come ad esempio il calciocianamide nitrato, particolarmente indicato per l'orto, poichè ricco di calcio che agisce come correttivo sui terreni acidi, rendendoli fertili e neutri. Il calciocianamide riduce anche il problema delle lumache, quello delle piante infestanti e dei responsabili delle malattie delle piante. Il letame, invece, è ricco di azoto, ed è a lenta cessione, continuando così a nutrire il terreno per diverse settimane.

SEMINA

Dopo 3 settimane dalla distribuzione del letame e dei concimi, possiamo iniziare a seminare i primi ortaggi invernali: cavoli, cipolle, ravanelli e valeriana. Se si vive in zone più miti, possiamo scegliere anche spinaci, bietole, radicchio, fave e piselli. Distribuiremo le sementi in file e ricoperte con pochi centimetri di terra. E' anche importante evitare di esagerare con l'irrigazione, per non rischiare di gelare il terreno. L'orto andrà bagnato solo durante il giorno con il sole e mai in dose eccessive. Se si vive in una zona fredda dove la temperatura scende sotto allo zero, si può proteggere l'orto con una serra a tunnel, mentre se le gelate sono rare, basterà munirsi di un tessuto non-tessuto da posizionare sulle colture in germinazione per difenderle dalla brina. Queste soluzioni ci permettono di evitare di ricorrere a serre riscaldate o semenzai.

Martedì, 31 Dicembre 2019 09:40

Vischio a Capodanno: tradizione e portafortuna

Written by

Il vischio, come l'agrifoglio (ilex) e il pungitopo (ruscus), è una pianta utilizzata come augurio e portafortuna nel periodo delle feste invernali.

Tutte queste piante devono il loro successo e la loro fama di amuleti benefici principialmente grazie al fatto che proprio in questo periodo hanno un fogliame splendente, bacche o sono in piena fioritura, nonostante la stagione fredda.

Il vischio in particolare è una pianta cespugliosa sempreverde, parassita di diversi alberi, quali ad esempio querce, tigli, pioppi, olmi, noci, meli e conifere. Si tratta di una pianta con foglie oblunghe e coriacee, sistemate a due a due lungo il ramo.

Ha i fiori gialli e belle bacche tonde bianche, con un tipico interno gelatinoso e appiccicoso, tossiche per l’uomo, ma non per alcuni animali come i volatili, che amano nutrirsi del vischio.

Questa pianta può crescere solo sugli alberi: se le sue bacche cadono a terra, infatti, non germogliano e muoiono.

IL BACIO SOTTO AL VISCHIO

Sul vischio esistono numerose leggende: la mitologia norvegese associa il vischio alla figura del dio Balder, che morì dopo essere stato colpito da una freccia fatta di rami di vischio dal fratello Loki.

La loro madre, la dea Freya, si mise a piangere dalla disperazione: le sue lacrime si trasformarono nelle bacche color perla del vischio, e nello stesso istante suo figlio Balder riprese vita!

Da allora Freya ringrazia chiunque passi sotto un albero di vischio, con un bacio, segno dell’amore che è in grado di sconfiggere la morte.

Da qui nasce la tradizione del bacio sotto al vischio nella notte di San Silvestro!

PUNGITOPO E AGRIFOGLIO

Anche il pungitopo e agrifoglio erano considerate piante sacre: le loro foglie pungenti allontanavano la sfortuna, e per questo appese sulle porte delle case.

Il loro aspetto rigoglioso nonostante la stagione invernale era simbolo di abbondanza e veniva quindi usato per augurare a parenti ed amici un anno nuovo ricco di armonia, felicità, ma sopratutto benessere e agiatezza.

Lunedì, 23 Dicembre 2019 15:20

Come prendersi cura delle Stelle di Natale

La stella di Natale (nota anche come Poinsettia o Euphorbia) è una pianta d'appartamento, molto diffusa in Italia, soprattutto nel…
Mercoledì, 04 Dicembre 2019 17:03

Come fare un presepe realistico

Il presepe è una tradizione tipica italiana, diventata popolare nel '700. Esistono innumerevoli modi di rappresentare la scena della natività:…
A tutte le famiglie che hanno creduto nelle nostre attività di intrattenimento per i nostri amati bulldog francesi vogliamo dire: …
Lunedì, 11 Novembre 2019 12:07

COME SI COLTIVA LA SKIMMIA JAPONICA

La skimmia japonica è una pianta da esterno, sempreverde, caratterizzata dalle sue foglie lucide e coriacee e dalle inflorescenze a…
Giovedì, 24 Ottobre 2019 10:59

CURA DELLE PIANTE DI AGRUMI IN INVERNO

Gli agrumi (come nello specifico mandarini, limoni, arance, pompelmi, ecc) sono piante delicate, suscettibili all'esposizione alle temperature basse e non…
Giovedì, 17 Ottobre 2019 11:00

CASETTE PER UCCELLINI SELVATICI

  Con l'arrivo dei mesi invernali, la pioggia e il freddo possono diventare un problema per i volatili che non…
Finalmente è arrivata l’estate, il tempo delle grigliate e dei barbecue all’aperto. Ma il barbecue non è solo costate e…
Martedì, 02 Luglio 2019 15:19

5 COSE DA FARE A LUGLIO NELL’ORTO

RACCOGLIERE: E’ UN MESE RICCO! La prima cosa da fare nell’orto a Luglio è raccogliere i frutti delle nostre semine!…
Mercoledì, 26 Giugno 2019 14:06

COME PROTEGGERE IL GIARDINO DALLE LUMACHE

Proteggere il giardino dalle lumache non è sempre un compito facile, specie quando siamo in presenza di molti esemplari. Anzitutto…
Martedì, 18 Giugno 2019 14:28

PROTEGGERE IL PRATO DAL CALDO ESTIVO

Benché sia apprezzato come elemento “estetico” del giardino, in realtà il prato è vivo ed è importante fare il possibile…
Mercoledì, 12 Giugno 2019 15:16

ANTIPARASSITARI NATURALI PER CANI E GATTI

L’estate è il periodo dell’anno in cui cani e gatti sono più soggetti ad attacchi da parte di parassiti e…
La Gaura lindheimeri è una pianta erbacea perenne proveniente dall’America Settentrionale, molto facile da coltivare e dalla fioritura abbondante. Da maggio fino…
Mercoledì, 29 Maggio 2019 12:11

IL PABBIO: COME DIFENDERE IL PRATO

Chi ha la fortuna di avere un prato, sa quanto sia alta la possibilità che crescano delle erbe infestanti. E’…
Mercoledì, 22 Maggio 2019 14:37

MAGGIO E’ IL MESE DELLE ROSE

La Rosa è indubbiamente il fiore più coltivato e amato dagli appassionati di giardinaggio italiani. Tantissime sono le varietà da…
Mercoledì, 15 Maggio 2019 17:02

ORTO: I LAVORI DI MAGGIO

Maggio è senza dubbio il mese migliore per lavorare nell’orto e trarne soddisfazione. Le giornate più lunghe ci inducono a…
Martedì, 30 Aprile 2019 14:28

ZECCHE E PULCI: MEGLIO PREVENIRE

Cani e gatti sono da sempre soggetti all’attacco di zecche e pulci, soprattutto durante la bella stagione. Quando giocano all’aperto…
L’idea di trasformare i balconi in orti è tutt’altro che nuova ed è stata largamente usata in passato durante gli…
Giovedì, 11 Aprile 2019 14:50

PETUNIA: TUTTE LE NUOVE VARIETA’

Le piante di Petunia sono sempre più diffuse grazie alle molteplici varietà e ai nuovi ibridi presenti in commercio. La…
Venerdì, 05 Aprile 2019 14:52

METTETE DEI FIORI SUI VOSTRI BALCONI!

Da marzo fino a settembre, spuntano su moltissimi balconi piante di Gerani. Economici, facili da coltivare e dalla fioritura rigogliosa,…
Martedì, 26 Marzo 2019 14:56

TUTTO SULLE PIANTE AROMATICHE

Gli aromi non servono solo a insaporire i cibi ma sono anche bellissime piante ornamentali. Il timo, la salvia, il…
Venerdì, 22 Marzo 2019 15:15

COME COLTIVARE LE ORTENSIE IN UN VIDEO

Coltivare le Ortensie non è difficile e i suoi grandi fiori abbelliscono moltissimi giardini italiani. L’Hidrangea, comunemente conosciuta come Ortensia,…
La Forsythia è una pianta ornamentale molto comune, facilmente riconoscibile grazie ai suoi bellissimi fiorellini gialli che spuntano alla fine…
La potatura delle rose spaventa sempre un po’ i giardinieri alle prime armi, ma in realtà è una pratica molto…
Martedì, 05 Marzo 2019 11:58

MIMOSA: NON SOLO PER L’8 MARZO

Il simbolo della festa della donna che tutti chiamiamo Mimosa è un’Acacia dealbata e appartiene alla famiglia delle Mimosaceae. In Italia la scelta della Mimosa come simbolo per…
Venerdì, 01 Marzo 2019 13:04

SANSEVERIA: AMICA DELL’ARIA – VIDEO

La Sanseveria è una pianta erbacea perenne originaria dell’India e dell’Africa centro-meridionale. E’ caratterizzata da grandi foglie radicali, lanceolate, spesse…
Mercoledì, 27 Febbraio 2019 13:44

SEMINE PRIMAVERILI: L’IMPORTANZA DELLA ROTAZIONE

Prima di procedere alla semina primaverile è importante considerare la rotazione delle coltivazioni. Ogni specie di pianta, crescendo, assorbe dal…
Venerdì, 22 Febbraio 2019 17:17

LA POTATURA DELLE PIANTE: QUALI ATTREZZI?

Fra poco, quando le minime notturne saliranno sopra lo zero, potremo iniziare a potare gli arbusti del giardino. Naturalmente se…
Mercoledì, 20 Febbraio 2019 11:03

PRIMULE: IL PRIMO FIORE DI PRIMAVERA

Quando parliamo di Primule, molti pensano alla piccola piantina con grandi foglie verdi rugose e un fiore giallo vivo. In…
Venerdì, 15 Febbraio 2019 13:07

LA CALCIOCIANAMIDE NITRATA: L’ORTO A FEBBRAIO

La Calciocianamide Nitrata è un ottimo fertilizzante, che viene utilizzato nei mesi invernali per la preparazione del terreno alla successiva…
Martedì, 12 Febbraio 2019 13:09

SAN VALENTINO: LE NOSTRE PROPOSTE

San Valentino si avvicina! Rose, orchidee, tulipani, begonie, dendrobium, anthurium, cymbidium e tanti altri! In vaso o recisi, da Garden…
Sabato 09 febbraio la toelettatura mobile Beauty Pet ci farà compagnia! Prenota subito la toelettatura del tuo amico cane o…
Un corso tenuto dall'esperto Marcello Mattiazzo, collaboratore di Orto Mio, azienda leader nella produzione di piante da orto!Il giorno giovedì…
Mercoledì, 30 Gennaio 2019 16:59

COME COLTIVARE LA SUNSATIA

La Sunsatia è una nuova varietà di Nemesia prodotta da Proven Winners, una pianta originaria dell’Africa e dell’Europa meridionale, particolarmente…
Venerdì, 18 Gennaio 2019 14:15

PIANTE AROMATICHE: COME CURARLE IN INVERNO

Coltivare le proprie piante aromatiche è facile e davvero utile. Basta qualche vaso e un po’ di spazio sul balcone…
Venerdì, 11 Gennaio 2019 09:35

QUAL E’ IL MIGLIOR CIBO PER IL CANE

Il cibo ideale per il cane va scelto in base alla taglia, all’età e alle esigenze mediche dell’animale. Ogni cane…
Martedì, 08 Gennaio 2019 11:29

COLTIVARE L’ORTO A GENNAIO

L’inverno è la stagione perfetta per eseguire piccoli lavori di manutenzione all’interno dell’orto. Sembra un periodo di riposo forzato a…
Venerdì, 28 Dicembre 2018 16:22

PELLET CHIARO O SCURO: QUALE SCEGLIERE?

Grazie ai notevoli vantaggi economici e al basso impatto ambientale, sempre più italiani hanno deciso di scaldare le proprie case…
Martedì, 18 Dicembre 2018 14:06

16 dicembre 2018 - Dog Christmas Village

Ecco alcuni scatti della giornata di domenica 16 dicembre della giornata pre natalizia Garden Zanet! Ringraziamo tutti gli amici a…
Martedì, 11 Dicembre 2018 14:30

IDEE PER IL PRESEPE

Il presepe è un’antica tradizione natalizia che affonda le sue radici nel periodo medievale e pare sia un’invenzione italiana: il primo ad…
L’Euphorbia pulcherrima è più comunemente conosciuta come Stella di Natale. Ma è nota con il nome di Poinsettia a causa…
Mercoledì, 28 Novembre 2018 15:54

ALBERI DI NATALE SINTETICI: COME SCEGLIERE?

Il Natale si avvicina e con lui anche il momento di addobbare il tradizionale abete. E qui viene il primo…
Giovedì, 22 Novembre 2018 22:41

COME PROTEGGERE LE PIANTE DAL FREDDO

In inverno, gelate notturne e intemperie possono causare numerosi danni a piante ornamentali, campi coltivati e piccoli orti. Alcune delle…
I tiragraffi per gatti sono un “elemento d’arredo” spesso presente nelle case degli amanti dei felini. Farsi le unghie è…
Venerdì, 16 Novembre 2018 15:43

COME TRAPIANTARE GLI ALBERI DA FRUTTO

Le giornate assolate di novembre sono perfette per dedicarsi al giardinaggio, in cortile o sul balcone. Questo periodo, infatti, è…
Mercoledì, 14 Novembre 2018 11:00

ACERI: DIAMO COLORE ALL’AUTUNNO

Dietro il nome Aceri si celano tutti gli alberi e gli arbusti del genere Acer, che suscitano sempre ammirazione e…
Giovedì, 08 Novembre 2018 13:22

NATALE 2018: ANTICIPAZIONI E TENDENZE

Già in novembre le vetrine e i negozi si preparano alle festività e ci regalano un’anteprima di quello che sarà…
Martedì, 06 Novembre 2018 10:18

4 novembre 2018 - 5° Expo Canina

Ecco alcuni scatti della giornata di domenica 4 novembre della 5^ expo canina amatoriale tenutasi al Garden Zanet! Ringraziamo tutti…
Il contalitri è un simpatico gadget che ci permette di dare la giusta quantità di acqua a ogni pianta. Già:…
Venerdì, 26 Ottobre 2018 14:23

COME SCEGLIERE LA LETTIERA DEL GATTO

La lettiera è un elemento molto importante nella vita del gatto domestico, impossibilitato a fare i suoi bisogni all’aria aperta come gli…
Martedì, 23 Ottobre 2018 14:47

FIORI AUTUNNALI: LE ERICHE

Le Eriche sono piante autunnali per eccellenza, grazie alla loro fioritura settembrina che dura per tutto l’inverno e la loro incredibile resistenza…
Venerdì, 19 Ottobre 2018 11:29

I LAVORI NELL’ORTO IN OTTOBRE

L’orto in ottobre è fatto soprattutto di semine e interventi di manutenzione, da effettuare in vista del freddo e del…
Martedì, 16 Ottobre 2018 12:57

FOGLIE SECCHE NEL GIARDINO: COME FARE?

L’autunno porta inevitabilmente con sè il fenomeno della caduta delle foglie secche: molto suggestivo per le sfumature di colore che…
Giovedì, 11 Ottobre 2018 14:27

E’ TEMPO DI FRUTTI E BACCHE AUTUNNALI

In autunno tutte le nostre piante da fiore e da frutto riposano in serra, mentre splendidi cespugli rustici si apprestano…
Lunedì, 08 Ottobre 2018 18:09

POTARE LE SIEPI PRIMA DELL’INVERNO

La potatura è un’operazione che, chi pratica giardinaggio, deve compiere ciclicamente durante l’anno, specialmente se dobbiamo potare le siepi. L’intervento di potatura stimola…
Giovedì, 04 Ottobre 2018 15:08

COME COLTIVARE I CRISANTEMI

Sono piante di rara bellezza ed è facile coltivare i Crisantemi. Colorano giardini e terrazzi tra settembre e dicembre con magnifici…
Cinciallegre, Passerotti, Picchi muratori, Storni, Scriccioli: sono alcuni degli uccellini che abitano le nostre città e i nostri boschi. Nelle zone d’Italia verdeggianti, non…
Venerdì, 28 Settembre 2018 11:45

I PRIMI LAVORI NELL’ORTO IN AUTUNNO

L’orto a settembre offre frutta e ortaggi, ancora abbondantemente presenti nelle aiuole e sugli alberi, mentre il clima è ancora…
Mercoledì, 26 Settembre 2018 12:24

IL BALCONE IN AUTUNNO E IN INVERNO

Il balcone in autunno e nei mesi freddi spesso rimane vuoto, provo di interesse. Esistono però piante che possono rallegrare…
Pagina 1 di 2

Garden Zanet

Azienda Agricola "FLOROVIVAISTICA"
F.lli ZANET di Zanet Enzo

P.Iva 01648660031
Reg. Imp. No 1252/98

Via Valsesia n°8 28077 Prato Sesia (NO)
T 0163.85.20.11
F 0163.85.29.42

Orari

Orari di Apertura
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Tutti i giorni, festivi compresi

Mesi di luglio e agosto, domenica 
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 

Giorni di Chiusura
Pasqua - Ferragosto - Natale - S.Stefano - 1° gennaio

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto