: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
0163 852011        

: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00    I    0163 852011        

 x 
Carrello - 0,00 €

  • Carrello vuoto
Mercoledì, 26 Settembre 2018 12:24

IL BALCONE IN AUTUNNO E IN INVERNO

Il balcone in autunno e nei mesi freddi spesso rimane vuoto, provo di interesse. Esistono però piante che possono rallegrare e profumare la nostra abitazione grazie a fiori, bacche e fogliame.

Alcuni arbusti a fioritura invernale, coltivabili in vaso senza difficoltà, offrono l’inatteso piacere del profumo. Per esempio il Calicanto e l’Amamelide, da coltivare al sole o mezz’ombra, oppure i decorativi Gelsomini invernali a fiore giallo, la Lentaggine, il Ligustro e la Nandina, dalle belle foglie e bacche decorative.

balcone-in-autunno-amamelide balcone-in-autunno-ligustro balcone-in-autunno-nandina
Amamelide Ligustro Nandina

Le Conifere nane sono un’ottima scelta per le composizioni in vaso; portano vitalità e non temono il gelo, mentre le più grandi sono utili come schermi frangivento e per proteggere la privacy.

IL BALCONE IN AUTUNNO: LARGO AI COLORI

Questa è la stagione adatta delle Camelie, che spesso fioriscono già a gennaio-febbraio, se il terrazzo è soleggiato e ben protetto. Alle specie primaverili, come la Camellia japonica, si possono unire anche la Camelia sasanqua, in fiore tra l’autunno e l’inverno e dal particolare profumo.

balcone-in-autunno-camellia-japonica balcone-in-autunno-camelia-sasanqua balcone-in-autunno-agrifoglio
Camellia-japonica Camelia-sasanqua Agrifoglio

I protagonisti dei mesi freddi sono i Crochi viola, i timidi Bucaneve e l’elegante Agrifoglio. Da gennaio fino a aprile cominciano a sbocciare i magnifici Ellebori, in vasi grandi, le Bergenie, belle per il fogliame sempreverde e le corolle rosa, le instancabili Viole del pensieroche spesso rimangono in fiore ininterrottamente, dall’autunno a inizio estate, i Narcisi e i Giacinti.

balcone-in-autunno-elleboro balcone-in-autunno-narcisi balcone-in-autunno-giacinti
Elleboro Narciso Giacinto

 

Compo Concime per Piante da Balcone 400 gr

06006747A001

Dettagli Prodotto

6,45 €


 

Published in Green e flower
Martedì, 05 Dicembre 2017 17:52

La coltivazione della pianta del tè

Il tè è la bevanda più diffusa al mondo, in commercio si possono trovare diverse tipologie: il tè verde, che è un tipo di tè non fermentato, le cui foglie sono essiccate tramite il calore del sole; il tè nero, che assume un colore scuro per via dei processi di fermentazione a cui viene sottoposto prima dell'essicazione; il tè bianco, cioè la tipologia che subisce meno lavorazioni in assoluto; il tè puher, poco diffuso in occidente, che viene prima essiccato e poi fermentato,

Nonostante queste varietà tutti i tè derivano dalla pianta Camellia Sinensis, una pianta di origine asiatica.

La Camellia Sinensis predilige climi temperati, con piogge distribuite nell'intero arco dell'anno. Ama il sole, ma patisce alla luce diretta: si consiglia quindi di coltivare la pianta del tè in un luogo luminoso ma a mezz'ombra.

In estate quindi, la lasceremo in giardino o sul balcone, annaffiandola in maniera abbondante (meglio se con acqua povera di calcio), mentre in inverno bisognerà ritirarla in casa vicino a una finestra. Può essere rinvasata con terricci per piante acidofile e concimata con prodotti organici.

La fioritura, nei nostri climi, ha generalmente luogo in autunno: i fiori bianchi sono molto belli e delicati, ed emanano un profumo piacevole.

Dalla pianta alla bevanda

La lavorazione delle foglie di Camellia Sinensi può essere svolta a livello domestico seguendo pochi semplici passaggi, senza l'impiego di apparecchiature speciali, ottendendo un tè chiaro e delicato al palato.

Si consiglia di raccogliere le gemme più tenere che si dischiudono progressivamente da aprile a settembre, di lasciarle disidratare all'ombra almeno una settimana in un ambiente asciutto, di completare l'essicazione riscaldando il forno a 150°C, spegnendolo e lasciandovi le gemme per dieci minuti. Il tè va poi fatto riposare per almeno 2 mesi, in un sacchetto di carta (affinchè traspiri, per questo motivo i sacchetti di plastica non sono idonei). Questo ultimo processo aiuta a far risaltare il suo aroma.

Per preparare il tè, portiamo ad ebollizione 1 litro d'acqua, aggiungiamo 300 ml di acqua a temperatura ambiente e 20 gemme di tè essiccate come descritto sopra. Lasciamo in infusione per 3 minuti. Si può riempire la teiera d'acqua per altre 2 volte, sfruttando la breve durata delle infusioni.

Flower in a tea plant at a Darjeeling Tea plantation

Published in Green e flower

Garden Zanet

Azienda Agricola "FLOROVIVAISTICA"
F.lli ZANET di Zanet Enzo

P.Iva 01648660031
Reg. Imp. No 1252/98

Via Valsesia n°8 28077 Prato Sesia (NO)
T 0163.85.20.11
F 0163.85.29.42

Orari

Orari di Apertura
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Tutti i giorni, festivi compresi

Mesi di luglio e agosto, domenica 
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 

Giorni di Chiusura
Pasqua - Ferragosto - Natale - S.Stefano - 1° gennaio

 x 
Carrello - 0,00 €

  • Carrello vuoto