: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
0163 852011        

: Tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00    I    0163 852011        

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto
Lunedì, 23 Dicembre 2019 15:20

Come prendersi cura delle Stelle di Natale

La stella di Natale (nota anche come Poinsettia o Euphorbia) è una pianta d'appartamento, molto diffusa in Italia, soprattutto nel periodo natalizio grazie alle sue foglie verdi e rosse! Quelli che sembrano infatti fiori rossi, sono in realtà foglie colorate dette brattee, mentre i fiori veri e propri sono piccoli e spuntano al centro delle foglie in inverno.

E' una pianta originaria del Messico, nazione nella quale cresce spontaneamente e dove può raggiungere anche un'altezza fra i due e i quattro metri! Nelle zone dagli inverni miti, infatti, può essere coltivata anche all’aperto, in giardino.

In casa preferite una zona luminosa e fresca, a una temperatura compresa tra 15° e 20° C, lontana da termosifoni o correnti d’aria. Le innaffiature devono essere frequenti, lasciando asciugare il terreno tra un’irrigazione e l’altra ed evitando assolutamente i ristagni idrici (è consigliato svuotare il sottovaso dopo ogni irrigazione).

Al contrario, la pianta entra in stress idrico anche in manzanza d'acqua, tendendo a seccare e perdere le foglie. La pianta inoltre va posizionata in una stanza luminosa ma non va esposta direttamente ai raggi solari.

Dopo le feste purtroppo molte piante vengono dimenticate ed abbandonate a sè stesse, perchè la perdita delle foglie viene confusa con il deperimento della pianta. Ma con qualche accorgimento è possibile farla durare e farla rifiorire anche l'anno prossimo!

In primavera, potrete aiutare lo sviluppo delle nuove foglie con un concime liquido specifico per piante da fiore, da aggiungere all’acqua dell’irrigazione ogni due settimane.

Nella stagione estiva possiamo spostarla fuori, in una zona non troppo assolata, e alla fine del periodo estivo, quando la pianta perderà le foglie, possiamo rinvasarla in un vaso leggermente più grande, con del terriccio universale, accorciare gli steli e concimare nuovamente, questa volta con un fertilizzante specifico per piante verdi. Quando arriverà l'autunno la sposteremo nuovamente in casa.

In inverno sarà possibile far spuntare le foglie rosse con almeno 14 ore giornaliere di buio e 10 di luce intensa per almeno 30 giorni consecutivi!

Published in Green e flower
Mercoledì, 04 Dicembre 2019 17:03

Come fare un presepe realistico

Il presepe è una tradizione tipica italiana, diventata popolare nel '700. Esistono innumerevoli modi di rappresentare la scena della natività: c'è chi preferisce ricreare soltanto la sacra famiglia, e chi invece inserisce anche ruscelli, oggetti meccanici, luci funzionanti e paesaggi dettagliati.

In commercio esistono numerosi materiali per la presepistica: statuette, miniature, corteccia di sughero, cartaroccia, cartaprato vellutata o sabbiata, sfondi stampati, ghiaia di vari colori, muschio secco o fresco, ecc. ma per rendere il nostro presepe occorre sapere i trucchetti per renderlo realistico.

Per prima cosa occorre definire lo spazio a disposizione del nostro futuro presepe. Può essere creato in giardino, con statue fino a 1 metro e mezzo d'altezza, oppure in uno spazio più ristretto, anche in casa.

prospettiva

L'altezza ideale del ripiano su cui posizionare il presepe è di 135 cm, in modo tale che la visuale degli osservatori (con altezza media di 165 cm) coincida approssimativamente con la liena dell'orizzonte del presepe.

Sempre per dare un'illusione prospettica, è importante posizionare statue con altezze diverse a seconda della loro posizione: infatti quando osserviamo un paesaggio, vediamo più grandi le persone e gli oggetti vicini a noi e più piccoli quelli lontani, e andremo a ricreare questa sensazione al nostro presepe. Allontanandosi dalla visuale dall'osservatore le statue diminuiranno in altezza, le strade scompariranno dietro a massi o svolte per poi proseguire lontanissime sullo sfondo, e sulle montagne non posizioneremo nessuna statuetta (nessun uomo è visibile a occhio nudo sulle montagne!).

Anche i colori e le luci sono importanti: il primo piano dovrà essere più illuminato, per poi perdersi in lontananza, mentre gli oggetti in secondo piano, per dare l'illusione della lontananza, avranno colori meno brillanti e contorni meno nitidi.

Buon divertimento!

Published in Casa e decor
Martedì, 11 Dicembre 2018 14:30

IDEE PER IL PRESEPE

Il presepe è un’antica tradizione natalizia che affonda le sue radici nel periodo medievale e pare sia un’invenzione italiana: il primo ad allestire una rappresentazione vivente della Natività fu infatti San Francesco nel 1223, ma si dovrà attendere fino al 1700 prima che questa usanza prenda piede in tutta Italia. La più grande tradizione presepistica rimane ancora oggi quella napoletana, seguita da quella genovese e bolognese. Le differenze sono sopratutto nel materiale e nella lavorazione delle statuine, mentre l’ambientazione e l’iconografia rimane piuttosto simile. Il presepe è un rituale che si tramanda di generazione in generazione, perciò spesso le statuine ereditate sono affiancate da altre più moderne, acquistate nel corso degli anni.

Esistono tanti modi diversi di rappresentare la scena della natività; dal presepe minimale dove appare solo la Sacra Famiglia a quello sfarzoso con laghetti, pompe idrauliche e lucine. Prima di iniziare ad allestire, è importante capire quanto spazio abbiamo a disposizione, quanto vogliamo spendere e quanto tempo vogliamo dedicarci!

Un’idea per chi non ha spazio in casa è di allestire un presepe in giardino: esistono statue che vanno dai 50 cm a 1 metro di altezza, con le quali potrete creare una sorta di presepe iperrealistico all’esterno della vostra abitazione. Certo, un presepe così grande non sarà molto particolareggiato! Se avete dei bambini sarà sicuramente più divertente creare un piccolo presepe ricco di elementi e personaggi differenti. Non solo la grotta quindi ma anche i pastori, le pecorelle, le varie professioni (oste, panettiere, ecc.) e vari elementi architettonici come il pozzo, il mulino, il ponte.

Dopo aver scelto il luogo nel quale allestire il presepe dovrete immaginare il posizionamento dei vari elementi e delle luci. Queste ultime dovranno essere collecate all’inizio, per nasconderle meglio ed evitare in seguito di far cadere le statue. Una volta posizionate le capanne, le case e le luci potete occuparvi dell’ambientazione nella quale collocare le statue. Questa fase può essere realizzata con l’aiuto dei bambini che si divertiranno a posizionare la carta col cielo stellato, a creare montagne di cartapesta e spargere muschio e sassolini. È importante mantenere in primo piano la capanna e le statue più grandi, e creare un secondo piano di casette e personaggi più piccoli per dare profondità e realismo alla scena.

Che decidiate di allestire un presepe tradizionale ambientato in Palestina o più legato alla tradizione popolare, ci sono alcuni accorgimenti che non si possono ignorare, se vogliamo rispettare la tradizione: la statuina di Gesù, per esempio, non va posta nella mangiatoia prima della notte del 24 dicembre e i Re Magi vanno collocati distanti dalla capanna, perchè sono ancora in cammino e arriveranno solo per il giorno dell’Epifania.

Tra i diversi tipi di presepi in giro per il mondo ne esiste anche uno più laico, che prevede la costruzione di un villaggio natalizio. Un’interessante alternativa al presepe classico e un bellissimo elemento d’arredo. Ricco di edifici, negozi e case illuminate addobbate a festa, è caratterizzato da giostrine ed elementi in movimento molto particolareggiati. Questa rappresentazione alternativa del Natale si è diffusa rapidamente sopratutto negli Stati Uniti ed è amato dai collezionisti, che ogni anno acquistano elementi e accessori nuovi da aggiungere al villaggio.

 

Busta sughero naturale CP433

54001336A001

Dettagli Prodotto

€ 2,15


Neve artificiale in busta V27

28022800A001

Dettagli Prodotto

€ 1,65


Busta di muschio V20

28017110A001

Dettagli Prodotto

€ 1,60


Published in Casa e decor
Mercoledì, 28 Novembre 2018 15:54

ALBERI DI NATALE SINTETICI: COME SCEGLIERE?

Il Natale si avvicina e con lui anche il momento di addobbare il tradizionale abete. E qui viene il primo dubbio: alberi di natale sintetici o naturali? Nei garden center infatti troviamo un’ampia scelta: gli alberi ecologici fabbricati con materiali riciclati, quelli sintetici in plastica e gli Abeti veri, da coltivare in vaso.

 

ALBERI DI NATALE SINTETICI O NATURALI?

Anche se l’opzione più “naturale” è l’Abete in vaso, va detto che si tratta della soluzione ideale se vogliamo tenere l’albero di Natale all’aperto. Sul terrazzo o nel giardino. In appartamento infatti l’Abete tende a perdere gli aghi e in breve tempo i rami si spoglieranno. Determinando la morte della pianta, quindi una soluzione tutt’altro che “naturale”.

Gli alberi di Natale sintetici sono composti da una miscela di resine plastiche, come PE o PP, e sono in grado di resistere per molti anni: sono un tipico prodotto durevole e perciò è bene fare una scelta accurata all’atto dell’acquisto, per evitare di ripeterla l’anno successivo. Gli alberi di maggiore qualità possono essere riutilizzati per decenni, senza mutare mai il loro aspetto, risultando alla fine più economici e pratici degli alberi naturali.

Tra i vari modelli che possiamo trovare in commercio ci sono alberi gia innevati, alberi dotati di illuminazione integrata, ma anche alberi colorati di bianco, rosso, viola, neri oltre che di diverse tonalità di verde. Ci sono poi abeti di tutte le dimensioni, da quelli nani da utilizzare come complemento d’arredo, a quelli scenografici alti oltre i due metri: a ognuno il suo!

Dopo il Natale, gli Abeti naturali devono essere ripiantati o smaltiti in discarica: non possono essere gettati nei contenitori dei rifiuti alimentari casalinghi. Gli alberi sintetici possono essere facilmente smontati, pronti per essere riutilizzati l’anno successivo.

 

AMS21 Albero Natale 210 cm Abete Montezuma Slim

28035107A001

Dettagli Prodotto

€ 58,73


Pino nevicato 180 cm Albero Natale 12037

13700577A001

Dettagli Prodotto

€ 104,30


AM21 Albero Natale 210 cm Abete Montezuma Lusso

28014225A001

Dettagli Prodotto

€ 90,23


Published in Casa e decor
Giovedì, 08 Novembre 2018 13:22

NATALE 2018: ANTICIPAZIONI E TENDENZE

Già in novembre le vetrine e i negozi si preparano alle festività e ci regalano un’anteprima di quello che sarà il Natale 2018.

In linea con le tendenze degli ultimi anni, questo Natale sarà caratterizzato da uno stile sobrio ed elegante, con decorazioni e addobbi creativi e poco dispendiosi. Reduci dalla moda shabby chic degli anni passati, anche quest’anno l’albero sarà addobbato con materiali naturali e di riciclo e rimodernato grazie a decorazioni dai colori allegri e originali.

NATALE 2018: TRA NATURA E TRADIZIONE

La moda di quest’anno ci suggerisce di accostare addobbi tradizionali, ereditati dai natali precedenti, a decorazioni semplici ma di grande effetto, in materiali naturali ed ecologici. L’obiettivo di questo Natale non è l’albero appariscente a tutti costi, bensì creare un accordo tra le nostre decorazioni natalizie e l’arredamento della casa, per ottenere un effetto piacevole e armonico.

I colori prediletti saranno quindi il tradizionale rosso, adatto a tutti e sempre di moda, e il bianco, sobrio e di grande impatto. L’intramontabile albero total white, si abbina perfettamente con le decorazioni in legno, le pigne e gli addobbi di carta fai-da-te. Creare origami divertenti da appendere all’albero, o raccogliere elementi naturali da dipingere e aggiungere ai rami dell’abete, può diventare un’occasione divertente per unire tutta la famiglia, e renderà il vostro natale molto più originale.

Per un albero sobrio ma di classe, si possono scegliere palline in vetro o in cristallo, oppure qualche addobbo nei colori metallici dell’oro e dell’argento. I più audaci, apprezzeranno quest’anno tra le nuove proposte, decorazioni nere, essenziali e trasgressive, oppure potranno sostituire il rosso con l’arancione, altra novità del Natale 2018.

 

AMNV18 Albero Natale 180 cm Abete Montezuma Nevicato

13700645A001

Dettagli Prodotto

€ 116,13


Luce natalizia 5 stelle LED classic 80 cm

13802370A001

Dettagli Prodotto

€ 15,90


Catena 10 lampadine 60 MicroLED Classic 4+5mt

13802363A001

Dettagli Prodotto

€ 22,90


Published in Casa e decor
Giovedì, 23 Novembre 2017 17:05

Da Garden Zanet la magia del Natale

Dicembre è alle porte e Garden Zanet si è preparato all'arrivo delle festività natalizie:

idee regalo e decorazioni per l'albero, per il presepe e per la tavola

nei tradizionali colori del rosso, oro e bianco

ma anche in tonalità più alternative.

E non perderti la promozione 30% di sconto sulle palline di Natale!

 

Sfoglia la gallery di Natale 2017!

001
002
003
004
004 B
005
006
007
008
008 B
008 C
009
010
011
012
013
014
015
016
017
018
019
020
021
022
023
024
025
026
027
028
029
030
030 B
031
032
033
034
035
036
037
037 B
037 C
038
039
040
041
042

Published in Casa e decor

Garden Zanet

Azienda Agricola "FLOROVIVAISTICA"
F.lli ZANET di Zanet Enzo

P.Iva 01648660031
Reg. Imp. No 1252/98

Via Valsesia n°8 28077 Prato Sesia (NO)
T 0163.85.20.11
F 0163.85.29.42

Orari

Orari di Apertura
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00
Tutti i giorni, festivi compresi

Mesi di luglio e agosto, domenica 
Dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 19.00 

Giorni di Chiusura
Pasqua - Ferragosto - Natale - S.Stefano - 1° gennaio

 x 
Carrello - € 0,00

  • Carrello vuoto